COSA MANGIAVA IL PROFETA MUHAMMAD?

Un po’ di tempo fa una sorella mi chiese cosa mangiava esattamente il nostro Profeta Muhammad (che Allah lo elogi e lo preservi). Così decisi di fare una ricerca per poi scrivere l’articolo.

Prima di tutto il Profeta Muhammad (che Allah lo elogi e lo preservi) mangiava due volte al giorno: colazione e cena. Si cibava spesso di datteri ma non solo: zucca, pane con aceto, miele, formaggi, latte, burro, la carne del coniglio, della gallina e della balena. Avete capito bene, anche della balena, basandoci sul racconto dei sahabah  quando trovarono la balena morta sulla spiaggia e portarono pezzi di carne al Profeta (sallallahu ‘aleyhi wa sallam).

Inoltre il nostro Profeta (che Allah lo elogi e lo preservi) evitava il cibo che rendeva l’alito sgradevole, si asteneva nel criticare il cibo che non apprezzava, piuttosto lo lasciava nel piatto.

Hadith da Aisha: “Il Profeta mangiava datteri freschi con il cocomero” (Tirmidhi)

Hadith  da Aisha:  “La famiglia di Muhammad non mangiava due pasti in un giorno senza che uno dei due fosse di datteri.” (Bukhari)

Hadith da Aisha : “GIi abitanti di una casa che non hanno datteri saranno affamati” (Muslim)

Era risaputo che il Profeta (sallallahu ‘aleyhi wa sallam) amava rompere il digiuno con latte e datteri, questi due cibi formano un pasto completo.

Hadith da Sa’d ibn Abi Waqqas, disse il Profeta Muhamad: “Chi mangia sette datteri ajwa -datteri di Medina- al mattino, non potrà nuocergli alcun veleno o magia in quel giorno”. (Bukhari)

Mamdouh AbdEl Kawi Dello Russo