IL VIAGGIATORE CON IL CORANO

Introduzione di Mamdouh AbdEl Kawi Dello Russo
Traduzione di Ubeida

Alone with the Qu'ran.

Questo incontro toccante tra musulmani ci fa davvero riflettere, spero che una volta letto l’articolo fratelli e sorelle capirete quanto sia importante l’apprendimento del Corano e quante siano le difficoltà dei non arabofoni nella memorizzazione del Sacro Corano. In paesi come la Turchia, l’Albania, il Pakistan ecc. ci sono bravissimi recitatori del Corano, i quali hanno difficoltà con la pronuncia, non comprendono l’arabo, ma conoscono a volte più sure di chi conosce perfettamente la lingua araba. Cosa aspettiamo ad aprire il Corano e a studiarlo? Non lasciate il Corano come un ornamento della casa, un oggetto che porta benedizione, magari anche impolverato e mai studiato fino in fondo. Il Corano non deve essere un soprammobile, un oggetto decorativo della casa, ma la nostra Guida, da leggere, per vivere nel miglior modo possibile questa nostra breve vita terrena.
Turchia
I beni della lingua araba ( Fehd Al Kanderi Turchia)
Un giorno il Messaggero di Allah (pace e benedizione su di lui) andò da Ubej ibn Kaab, Ebu Mundir che Allah sia compiaciuto di lui.
E gli disse : “O Ubej Allah mi ha ordinato di recitare il Corano per te”.
Ubej (che Allah sia compiaciuto di lui) era sorpreso di questo perciò disse:
“Oh Messaggero di Allah, mi ha citato Allah?! Il Signore dei mondi ti ha citato il mio nome?!
Il Profeta (pace e benedizione su di lui) disse: “si o Ubej”.
Quando sentì questo non riuscì a trattenersi e si mise a piangere per la posizione (il grado) che gli è stata data da parte di Allah L’Altissimo. Perciò dobbiamo sentire e capire questa posizione (grado) che ci viene data da parte di ALLAH , per incoraggiare noi stessi a memorizzare il Sublime Corano! Ai tempi di Uthman (terzo califfo) i turchi si convertirono all’Islam, incluse differenti tribù turche, contribuirono alla jihad, e diffusero l’Islam anche all’est. Tutto questo finì con la caduta di Costantinopoli nelle mani di Muhammed Fatih, così la Turchia diventò il paese principale dell’Impero Ottomano, e la religione Islamica fu diffusa in tutto il paese e dintorni. Questa situazione nell’Impero Ottomano fu così per altri otto secoli, finché nel 1923 venne annunciata come una repubblica da Kemal Ata Turk. Dopo di che lui ordinò di annullare la lingua araba, l’Adhan (chiamata alla preghiera), annullò anche il ministero delle dotazioni e degli affari islamici, e cercò di allontanare le persone dal Corano, ma il Corano rimase nei cuori di quelli che lo avevano imparato.
La Turchia adesso è il simbolo della civilizzazione islamica, per questo siamo qui per conoscere coloro che hanno memorizzato il Corano, e li abbiamo trovati mashaAllah (Allah ha voluto) attenti nel memorizzare il Corano, rispettosi verso il Corano, attenti nell’insegnare ai loro figli, e li vedremo con il permesso di ALLAH…
Ci troviamo nella moschea di Sultan Selim a Istanbul, per presentare la cerimonia degli studenti che hanno memorizzato il Corano e che riceveranno il diploma della memorizzazione del Corano. Con il permesso di Allah li incontreremo dopo la preghiera di mezzo giorno. Celebravano per chi aveva memorizzato il Corano, questo giorno lo consideravano una festa (Eid)!
Scegliemmo qualcuno di loro per fare un test davanti alla telecamera.
Possiamo iniziare con il test sheykh?
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso
22:1 “O uomini, temete il vostro Signore. Il sisma dell’Ora sarà cosa terribile.
22:2 “ Il Giorno in cui la vedrete, ogni nutrice dimenticherà il suo lattante e ogni femmina gravida abortirà. E vedrai ebbri gli uomini, mentre non lo saranno, ma sarà questo il tremendo castigo di Allah.
25:72 “[E sono coloro] che non rendono falsa testimonianza e quando passano nei pressi della futilità, se ne allontanano con dignità;
25:72 “ [E sono coloro] che non rendono falsa testimonianza e quando passano nei pressi della futilità, se ne allontanano con dignità;
25:73 “coloro che, quando vengono ammoniti con i versetti del loro Signore, non sono né sordi né ciechi
25:74 “e dicono: “Signore, dacci conforto nelle nostre spose e nei nostri figli e fai di noi una guida per i timorati [di Allah]”.
25:75 “ Per la loro costanza saranno compensati con il livello più alto [del Paradiso] e saranno ricevuti con l’augurio di pace,
25:76 “per rimanervi in perpetuo. Quale splendido rifugio e soggiorno!
25:77 “Di’: “Il mio Signore non si curerà affatto di voi se non Lo invocherete. [Ma] già tacciaste di menzogna [la Sua Rivelazione] e presto [ne subirete] le inevitabili [conseguenze]”.
ALLAH ti benedica.
Grazie! Grazie!ALLAH vi benedica!
Non so cosa mi fosse successo ma non riuscii a trattenermi, quando sentii il modo in cui recitava il Corano, le difficoltà nel pronunciare le lettere, e comunque recitava bene, e capii che noi (arabi) e i nostri figli non diamo abbastanza importanza al Corano.
Giuro in ALLAH fratelli, quando vengo in Turchia e vedo persone che non parlano l’arabo e nonostante questo imparano il Corano, per questo penso che noi (arabi) siamo benedetti. Immagina coloro che imparano il Corano qui in Turchia, non parlano la lingua araba, se vogliono memorizzare il Corano devono prima imparare l’alfabeto
Elif, Ba ,Ta, Tha e poi imparare come leggere il Corano e per tutto questo ci si impiega un anno, dopo quest’anno puoi iniziare con la memorizzazione del Corano!
Per noi è molto più facile. Anche dopo un anno o due, due e mezzo o tre, si finisce di memorizzare il Corano, però non si comprende il Corano! Come il tuo bambino che va all’asilo, gli insegni Sura al Ikhlas, o Sura al Fatiha e la impara a memoria, però se gli chiedi cosa vuol dire non lo sa!
Questo (non arabo) invece ha 30-40 anni e sa il Corano a memoria, ma non sa la lingua araba, perciò non capisce niente del Corano. Tu se chiedi al nonno o alla nonna, o a chiunque degli anziani, anche se non sanno leggere e scrivere, se chiedi a loro la spiegazione di un versetto sanno darla! Chiedi il significato “Alhamdulilahi rabbil alemin” lo sanno!
Chiedi cosa significhi “Kul huwALLAHU Ahad” lo sanno!
Posso fare un test del Corano?
36:77 “ Non vede l’uomo che lo abbiamo creato da una goccia di sperma? Ed eccolo in spudorata polemica.
36:78 “Ci propone un luogo comune e, dimentico della sua creazione, [dice]: “Chi ridarà la vita ad ossa polverizzate?”.
36:79 “Di’: “Colui Che le ha create la prima volta ridarà loro la vita. Egli conosce perfettamente ogni creazione.
36:80 “Egli è Colui Che nell’albero verde ha posto per voi un fuoco con cui accendete.
MashaALLAH, MashaALLAH! (ha voluto ALLAH)
Come vi sentite voi come genitori di un figlio che conosce il Corano a memoria? Non so come esprimere la sensazione, perché queste sensazioni non si possono esprimere con le parole. E noi diciamo ai nostri fratelli che ci guardano, che questi che state vedendo hanno finito di memorizzare il Corano, però non sanno la lingua araba! Da questo momento, tu come genitore impegnati a incoraggiare i tuoi figli a memorizzare il Corano, e questo è il dono più grande di ALLAH L’ALTISSIMO.
Visitammo la scuola religiosa “Dar al Funun” in via Fatih, ci accolsero molto calorosamente, e ci onorarono con una cena molto gustosa. Scambiammo le nostre esperienze, e sentimmo delle recitazioni bellissime.
35:34 “ Diranno: “Sia lodato Allah che ha allontanato da noi la tristezza. In verità il nostro Signore è perdonatore, riconoscente.
Avevamo un incontro con uno dei maestri di questa scuola, il quale ci lasciò stupiti per la sua storia e l’attenzione per la memorizzazione del Corano, nonostante le difficoltà che aveva.
Lui è Muhammed Ali.
Caro Sheykh Muhammed Ali, hai imparato il Corano a memoria, però la tua storia con il Corano è differente dalle altre. Noi sappiamo che ogni paese ha un istituto per imparare il Corano a memoria, anche in Albania, però per via del grande desiderio di memorizzare il Corano ti sei trasferito in altri paesi, raccontaci di questo.

Elhamdulilah (la lode appartiene ad ALLAH).
Io sono nato in Albania nel 1986, e come sapete l’Albania era uno stato comunista, e per 50 anni in Albania non esistevano le religioni, distruggevano le moschee, uccidevano gli imam, finche è arrivata la libertà nel 1992. Da quell’anno grazie ad Allah ci sono le moschee, gli imam, dove imparano il Corano a memoria. La mia famiglia prima non sapeva nulla dell’Islam! Sapevamo solo che Allah è il nostro Dio, e che il nostro Profeta è Muhammad (pace e benedizione su di lui), eravamo tra coloro che bevevano l’alcool e ascoltavamo la musica in casa. Persino nel giorno del Eid (festa) bevevamo, per festeggiare, tutto questo per via dell’ ignoranza. Dal 1992 fino al 1997 in casa mia c’era il Corano e non l’abbiamo mai aperto! Lo lasciavamo in casa solo per portarci benedizioni. Trovi tante famiglie musulmane che tengono il Corano solo per la barakah (benedizioni) e non lo aprono mai, il Corano lo trovi nel salotto, nella camera da letto, e non lo leggono mai!
Dopo che Allah guidò sulla Retta Via me e mio padre, lui iniziò a leggere il Corano tradotto in albanese, e quando io compii 17 anni, sentii che in Pakistan il Corano lo insegnano molto bene e lo memorizzano. Pensai, che anche se qui a Tirana c’era la scuola, non era come volevo che fosse, perciò dissi a mio papà e a mia madre che volevo partire per andare in Pakistan. Lasciai l’Albania, per la prima volta a 17 anni. Era veramente difficile per me!
[per via della giovane età e perché fu la prima volta che viaggiava] Quando arrivai all’aeroporto vidi mia madre piangere.
La maggior parte di coloro che guardano questo programma sono persone che parlano l’arabo, però qualcuno di voi ha mai pensato a quei musulmani che la loro lingua madre non è l’arabo?
Vuole imparare il Corano, vuole imparare qualche versetto per fare la preghiera con quei versetti, però non parla l’arabo.
Allah L’Altissimo ci dice, per l’amore che ha verso di noi.

26:51 “Non basta loro che ti abbiamo rivelato il Libro che recitano? Questa è davvero una misericordia e un Monito per coloro che credono!

Ne c’è dubbio che questo è un regalo e un ricordo per coloro che vogliono credere.

Quando Allah L’Altissimo disse al Profeta (pace e benedizione su di lui):

“non basta loro che ti abbiamo rivelato il Libro che recitano?”

Giuro in ALLAH fratelli, la lingua araba che ALLAH ci ha dato, può essere usata contro di noi ( se non la usiamo per il bene). Per te è facile memorizzare il Corano, invece per loro è molto difficile.

Guarda cosa Allah L’Altissimo disse al Profeta (pace e benedizione su di lui):

19:97 “ Lo rendemmo facile alla tua lingua, perché tu annunci la lieta novella ai timorati e avverta il popolo ostile, lo rendemmo facile alla tua lingua…”

Un dono di ALLAH per noi, la lingua araba.

Tratto da “Mondo Islam” n. 19