LE FOTO IN COSTUME AL MARE

Di Mamdouh AbdEl Kawi Dello Russo

Arriva il caldo e molti per trovare un pò di refrigerio preferiscono andare al mare o in piscina. Soliti luoghi affollati, pieni di gente seminuda. “Va bene, ma cosa posso farci se non ci sono luoghi halàl? Non siamo in Egitto dove si possono trovare anche spiagge con la divisione dei sessi”. Personalmente, in questi casi, eviterei di andare nelle spiagge italiane, ad eccezione di rarissimi posti tranquilli e semi deserti. Ma il problema non è solo il fatto di mischiarsi a gente seminuda, il problema sta anche nel nostro comportamento e nel modo di vestirci, anzi, svestirci. Non solo, il tutto accompagnato anche da nostre foto su Facebook dove mettiamo in mostra il nostro corpo, con orgoglio. Lasciamo fare queste cose agli altri, questo tipo di comportamento non appartiene al musulmano, quindi perché insistere? Perché andare al mare per poi guardare le ragazze continuamente? Anche solo guardare è peccato, non dimenticatelo, figurarsi poi stringere amicizie o iniziare vere storie d’amore. Diciamo la verità, non tutti vanno al mare solo per rinfrescarsi, nuotare, respirare l’aria di mare che fa bene, o abbronzarsi. Non dimentichiamo poi che il Ramadan è alle porte, quindi un occhio di riguardo ancora di più in questi ultimi mesi: Rajab, Sha’ban e Ramadan, tre mesi importantissimi. Quindi dovremmo comportarci bene solo in questi tre mesi? Il comportamento del buon musulmano deve durare tutto l’anno, non solo in questi mesi o nei mesi sacri di Dhu-l Qida, Dhu-l Hijja (Pellegrinaggio alla Mecca)

Il costume dell’uomo deve coprire l’aura, le parti da non mostrare, quindi dall’ombelico alle ginocchia, per la donna basta il velo che usa abitualmente nella vita di tutti i giorni, come il khimar, hijab… Quindi fratelli, niente pancia scoperta, o costumino striminzito, se siete abituati in questo modo vi consiglio subito di cambiare il tipo di costume e di eliminare le foto pubblicate su internet inshaAllah. Guadagnerete molte hassanàt davanti ad Allah L’Altissimo inshaAllah.

Il Profeta Muhammad (sallallahu ‘aleyhi wassallam) ha detto:

“Il pudore e la fede sono inseparabili: se manca l’uno, manca anche l’altra”.

(Lo ha trasmesso Ha’kìm)

Tratto da “Mondo Islam” n. 7