MOSCHEA AL- QIBLATAIN

Traduzione di Mohammed Roma (mohammedroma@hotmail.it)

Masjid al-Qiblatain (Moschea delle due Qibla) è una moschea di Medina storicamente importante per i Musulmani, in quanto è il luogo dove il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) ha ricevuto l’ordine da Allah di cambiare la Qibla da Gerusalemme a La Mecca. La moschea conteneva due maharib. Recentemente, la moschea è stata ristrutturata, eliminando il vecchio mihrab rivolto a Gerusalemme e lasciando quello rivolto verso la Mecca. La moschea Qiblatain è tra le tre Moschee più antiche nella storia dell’Islam, insieme alla moschea Quba ed alla Masjid an-Nabawi (Moschea del Profeta).
Il nome della Moschea risale agli inizi dell’Islam, e gli fu dato dai Compagni del Profeta (saw) a seguito di un evento. Mentre il Profeta stava guidando la Preghiera, ha ricevuto una rivelazione da Allah di cambiare la Qibla verso la Kaaba, che troviamo nel versetto 144 della Surah Al Baqara/ La Giovenca: “Ti abbiamo visto volgere il viso, al cielo. Ebbene, ti daremo un orientamento che ti piacerà. Volgiti dunque verso la Sacra Moschea. Ovunque siate, rivolgete il volto nella sua direzione. Certo, coloro a cui è stato dato il Libro, sanno che questa è la verità che viene dal loro Signore. Allah non è incurante di quello che fate”.
Secondo le testimonianze, il Profeta (pace e benedizione su di lui) che era rivolto verso Gerusalemme, quando ha ricevuto questo Versetto si è voltato immediatamente verso la Kaaba e quelli che erano dietro di lui hanno fatto lo stesso. Dopo questo fatto, la Moschea in cui è avvenuto è stata chiamata “Masjid al-Qiblatain”. Molti pellegrini che si recano alla Mecca per l’Hajj visitano Medina ed alcuni di loro visitano la Moschea Al-Qiblatain a causa del suo enorme significato storico. Leggiamo nel Sahih Bukhari. Narrato da ‘Ibn Umar: Mentre alcune persone stavano pregando Salat al Fajr nella Moschea di Quba, alcuni andarono da loro e gli dissero: “Stanotte sono scesi alcuni Versetti del Corano che hanno detto al Profeta di cambiare la Qibla verso la Kaaba, ed anche voi dovete voltarvi verso di essa”. In quel momento, le loro facce si spostarono da Gerusalemme alla Kaaba. La Moschea si trova a nord ovest della città di Medina, sulla strada Khalid bin Al-Whaleed. La Moschea è stata inizialmente gestita dal Califfo ‘Umar Ibn al Khattab. Con l’ascesa dell’Impero Ottomano la Moschea è stata mantenuta dal Sultano Solimano il Magnifico, che l’ha rinnovata e ristrutturata.
La sala di Preghiera principale adotta una rigida geometria ortogonale e la simmetria si accentua con l’uso di cupole e minareti gemelli. Vi sono alloggi per l’Imam, il Muezzin, ed il custode che stanno in un blocco ad ovest della struttura principale. La differenza di livello nell’angolo sud-est è stata sfruttata per fare un livello seminterrato per l’abluzione dei fedeli. A nord, dove il livello del suolo è inferiore, la sala di Preghiera è rialzata. Si può accedere alla sala di Preghiera dal cortile a nord, che può essere raggiunto tramite scale e rampe. La sala di Preghiera è composta da una serie di archi, che sostengono le volte, che sono parallele per il muro della Qibla. Queste volte sono interrotte da due cupole che stabiliscono un’asse in direzione della Mecca. La cupola principale a sud è sollevata per permettere alla luce di filtrare verso l’interno direttamente sopra il mihrab. La seconda è collegata alla prima da una piccola volta a crociera per simboleggiare il passaggio da una Qibla all’altra. Sotto, una replica del mihrab trovato nella camera bassa della Moschea della Roccia a Gerusalemme, che ricorda il più antico mihrab dell’Islam. Esternamente, il vocabolario architettonico è ispirato da elementi tradizionali, per offrire un’immagine autentica di un sito storico. da Wikipedia

Tratto da “Mondo Islam” n. 10